BENNY MANGONE





Overture Under 30 Fine Arts # UNO


per "Venustas",
Galleria d’Arte Contemporanea “Vero Stoppioni”,
Santa Sofia di Romagna (FC) 2005
Testo di Adriano Baccilieri



Se "la pittura è sempre mezzo per dire qualcos'altro", come recita in epigrafe il progetto di Benny Mangone, c'è da dire che l'artista ha colto a pieno spirito e lettera del dettato. Infatti le sue installazioni pittorico-plastiche giocano sulla soglia ambigua delle consistenze, sull'indecifrabilità dei pigmenti, e adottano la materia - prima, grezza, originaria - per tradirne deliberatamente l'identità di natura, e ricondurla quasi all'indistinto del primordio. Il suo trittico risolve infine l'idea arcana, antica bellezza -Venustas - in una recisa formulazione di magico primario, diacronico e a grado zero.