BENNY MANGONE





Il cielo di Gaza


per "GAM",
Casa del Mantegna, Mantova 2016
Testo di Vincenzo Denti



Nella sua opera, Benny Mangone libera lo spazio incorniciato nella Camera degli Sposi come nel cortile cilindrico di casa del Mantegna, restituisce con tutti i cieli possibili il ritaglio di cielo più importante del rinascimento. Lo stesso cielo che sovrastava Mantova allora è sopra Gaza oggi ma lo spazio e il tempo si annullano, il nostro sguardo si rivolge ancora verso l'alto, ma la prospettiva cambia, il cielo di Gaza è ai nostri piedi, caduto. (spezzato)